“E vissero felici e contenti…”: Le dodici regole d’oro delle coppie felici

Coppie Felici Psicologo Milano

Quali sono gli ingredienti di una coppia felice?  Come comunicano e si relazionano le coppie felici?

Secondo alcuni autori (Branden, 1990) vi sono alcuni comportamenti e abitudini fra i partner, dal punto di vista comunicativo e relazionale, che si correlano ad una soddisfazione nel rapporto di coppia. Proviamo a sintetizzarli in dodici regole:

1) Esprimere verbalmente il proprio amore per il partner

Se si ama o si vuole bene la persona con la quale si ha una relazione, il suggerimento è di comunicarlo spesso, tollerando l’eventuale disagio o imbarazzo nel manifestare i propri sentimenti.

2) Manifestare fisicamente il proprio amore

Comunicare con gli aspetti corporei, oltre la sessualità naturalmente importante per la felicità della coppia, significa usare anche un linguaggio non verbale nella relazione. Spesso si usa dire che“ una carezza o un gesto possono comunicare più di mille parole” e inoltre il corpo spesso “non mente”. Ad esempio può essere una buona abitudine, salutare con un bacio il vostro partner prima di andare al lavoro e così al rientro alla sera oppure abbracciarsi manifestando il piacere di ritrovarsi. I piccoli gesti aumentano la vicinanza e la serenità di coppia.

3) Farsi i complimenti

Esprimere autenticamente ammirazione e stima, in modo semplice e sincero, sia in pubblico che in privato, fa sentire apprezzati e ben voluti. In fondo, se si è scelta una certa persona e si continua a sceglierla è perché si ritiene abbia delle qualità positive; manifestiamolo apertamente.

4) Partecipare con interesse alla vita del partner indipendentemente da noi stessi

Diamo attenzione ad ogni novità positiva comunicata dal proprio compagno/a, sia che riguardi un suo interesse, l’ambito lavorativo o altro. Manifestate la vostra partecipazione con gioia e se possibile trovate un modo per festeggiare la bella notizia.

5) Aprirsi all’altro

Imparare a comunicare i propri stati d’animo e svelarsi all’altro aumenta il senso d’intimità e di reciproco sostegno. Questo può essere importante non solo per gli eventi negativi ma anche per quelli positivi. Infatti, condividere una situazione positiva accaduta a uno dei partner, incrementa la vicinanza e il senso di sicurezza nel rapporto.

6) Aiutarsi emotivamente

Ciò significa fare attenzione a come sta il nostro partner, offrire il nostro sostegno e dare spazio all’ascolto e al dialogo. Ma impariamo ad esprimere anche i nostri sentimenti: condividere preoccupazioni, ansie, momenti di sconforto, alleggerisce la percezione di difficoltà e fatica, fa sentire sostenuti e rafforza il legame di coppia.

7) Accettare i limiti dell’altro

La perfezione non è di questo mondo e nessuno di noi lo è. Non pretendiamo che l’altro lo sia, anzi accettiamo i suoi limiti e punti deboli, come l’altro accetterà i nostri.

8) Manifestare l’amore in modo tangibile

Se l’altro è in difficoltà fisica o psicologica prestiamoci nel dare il nostro aiuto concreto. Fornire prova dell’amore oltre che dichiararlo, è importante, cerchiamo però di essere coerenti fra ciò che è espresso a parole con quello che è comunicato con le proprie azioni quotidiane nel rapporto di coppia.

9) Riconoscere l’altro 

Può essere importante ogni tanto comunicare alla persona che ci sta accanto, la nostra gratitudine per le piccole o grandi cose che fa per noi. Non diamole per scontate, magari anche mostrando piccole attenzioni o regali anche al di fuori delle ricorrenze (anniversari, compleanni, ecc.).

10) Guardare il positivo

Portare l’attenzione sulle cose positive e corrette che fa il vostro partner piuttosto che concentrarsi su quando sbaglia. In fondo se si cerca un errore alla fine si trova, viceversa si può vedere quanto c’è di positivo nel comportamento dell’altro. Dipende da cosa si desidera cercare.

11) Sapersi perdonare

Riconoscere i propri errori anche in un rapporto di coppia aumenta il legame, quindi se sbagliamo chiediamo scusa. Allo stesso tempo impariamo a perdonare, quando è l’altro che sbaglia, lasciamo andare il nostro rancore.

12) Condividere momenti insieme

Soprattutto per le coppie con figli, ma non solo, è importante mantenere uno spazio condiviso ed esclusivo come coppia. Per questo programmate serate solo per voi, al cinema, al ristorante e perché no, se possibile, qualche volta anche un week-end insieme. Dedicatevi piena attenzione, se è possibile, lasciate a casa smartphone e tablet, prendetevi una pausa, almeno per qualche ora, dalla tecnologia.

In conclusione una coppia può essere felice, nel momento in cui entrambi i partner sentono un legame reciproco, quello specifico legame cui fare riferimento non solo nei momenti difficili e negativi della vita, ma anche in quelli positivi e gioiosi. In fondo per noi esseri umani, le relazioni intime sono tra le più importanti fonti di felicità e gratificazione, in quanto biologicamente e culturalmente predisposti a costruire e mantenere nel tempo dei legami affettivi.

Riferimenti bibliografici: Parlare d’amore. Psicologia e Psicoterapia cognitiva delle relazioni intime. A cura di F. Aquilar. Franco Angeli 2015.

Articolo a cura dott. Fausto Girone Psicologo Milano. Riproduzione non consentita.

Articoli correlati: 

“Mal d’Amore”: quando una coppia entra in crisi

“Se stiamo insieme ci sarà un perché”. I legami di attaccamento in età adulta

Lascia un messaggio